Costi di gestione srls: ecco cosa c’è da sapere

costi di gestione srls

Costi di gestione srls: conviene?

Ti hanno detto che aprire una società a responsabilità limita semplificata potrebbe essere la scelta migliore per avviare la tua start-up, ma vuoi avere maggiori informazioni su questo argomento?

Oppure, stai valutando in autonomia se – per la tua idea imprenditoriale – sia meglio aprire la tradizionale Srl (società a responsabilità limitata) o la Srls (società a responsabilità limitata semplificata)?

In questo articolo cerchiamo di fare luce sulla questione.

La Srls è la “società a responsabilità limitata semplificata”, disciplinata dall’art. 2463 bis del Codice civile e introdotta a partire dal 2012. A differenza della tradizionale Srl questa tipologia prevede l’abbattimento dei costi notarili per la sua costituzione e non prevede un capitale sociale minimo richiesto.

Srls costi di costituzione

L’intento dell’introduzione di questa nuova forma di impresa è quello di favorire la nascita delle start-up e di incentivarne la creazione esonerando i giovani imprenditori da alcuni obblighi, come il pagamento dell’imposta di bollo, i diritti di segreteria e la parcella notarile.

Inoltre, a differenza della Srl tradizionale, il capitale sociale minimo da versare al momento dell’atto della costituzione va da € 1 a € 9.999. Di contro, l’Srl ordinaria deve essere costituita con un capitale sociale minimo pari a € 10.000,00, motivo per cui se il capitale sociale dell’Srls dovesse superare i € 9.999 si dovrebbe convertire l’Srls in Srl.

Costi di gestione srls

Se costituire una società a responsabilità limitata rappresenta un vantaggio in termini economici, non si può affermare lo stesso per la sua gestione. Infatti, uno dei problemi che mi trovo spesso ad affrontare è il luogo comune che la Srls sia la soluzione più conveniente anche sul medio e lungo termine. I costi di gestione di un Srls sono praticamente identici a quelli di una Srl ordinaria.

Anzi, nel lungo periodo, costa di più una Srls perché lo statuto è standard (più limitato e ogni modifica deve essere fatta sempre dal notaio con costi aggiuntivi) e il capitale sociale minimo di un euro, anche se a un primo sguardo sembrerebbe un vantaggio, non considera il fatto che l’azienda comunque ha bisogno di un fondo cassa per partire, che è costituito dal capitale minimo versato (25% di 10.000 euro per una SRL normale), fattore al quale i soci o l’amministratore devono subito provvedere, finanziando la Società.

Inoltre, per entrambe le tipologie, esistono le stesse regole:

  • Stesso calcolo delle imposte e stesso trattamento fiscale
  • Obbligo di redigere il bilancio annuale
  • Medesime dichiarazioni dei redditi
  • Identica responsabilità patrimoniale dei soci rispetto ai debiti contratti dalla società
  • L’unica differenza riscontrabile è nell’ambito penale, in cui nella società a responsabilità limitata semplificata risponde unicamente il socio che ha commesso eventuali reati

La costituzione di un’azienda è un atto delicato, così come il porre delle solide basi per l’impresa stessa. Infatti, la scelta sulla tipologia di società da costituire rappresenta solo una piccolissima goccia nel mare delle scelte e nozioni importanti su cui il futuro imprenditore si deve concentrare. La domanda non dovrebbe essere unicamente “è meglio aprire una Srl o una Srls?”, ma l’imprenditore dovrebbe domandarsi anche: “ho delle basi solide su cui fondare la mia società?”, “ho una struttura solida su cui si dovrà reggere la mia azienda?”,conosco le regole di una organizzazione-organigramma efficace?”.

Questi sono gli interrogativi che qualsiasi neoimprenditore dovrebbe porsi. Infatti, è importante tenere sempre a mente che, per la costituzione e creazione di un’azienda di successo, uno dei punti fondamentali è strutturare un organigramma funzionale anche in presenza di poche risorse fisiche. Infatti, l’importante è essere consapevoli di riuscire a coprire tutte le aree dell’organigramma aziendale con le persone che si hanno a disposizione. (approfondisci l’organigramma)

Se vuoi un’azienda che parta con il piede giusto e non vuoi avere problemi burocratici, finanziari e amministrativi mettiti in contatto con me:

Costituiamo e creiamo la tua società di successo

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Altri articoli

rapporto tra banca e impresa

Rapporto tra banca e impresa

Rapporto tra banca e impresa: quando la banca diventa alleato I rapporti con gli istituti bancari e le aziende sono stati, da sempre, oggetto di

Inviami un messaggio

Avvia la Chat
1
Salve, come posso aiutarla?